La musica per organo nella Napoli spagnola

Mar 22-10-2019 — 20:30

La musica per organo nella Napoli spagnola

Carlo Gesualdo da Venosa (1566 – 1613)
Ms. di Luigi Rossi (British Library di Londra) c. 1614
“Canzon Francese del Principe”

 

Giovanni Maria Trabaci (ca 1575 – 1647)
dal I libro de Ricercate, Canzone Franzese, Capricci, Napoli 1603
“Canzon Franzesa Prima”

dal II libro de Ricercate, et altri varii Capricci, Napoli 1615
“12 Versi del Secondo Tono” dai Cento Versi sopra li otto Toni Ecclesiastici

dal I libro de Ricercate, Canzone Franzese, Capricci, Napoli 1603
“Gagliarda VIII”

dal II libro de Ricercate, et altri varii Capricci, Napoli 1615
“Durezze et Ligature”

dal I libro de Ricercate, Canzone Franzese, Capricci, Napoli 1603
“Toccata VIII Tono”

 

Antonio de Cabezón (1510 -1566)
da Obras de Mùsica para Tecla, Apra y Vihuela, Madrid 1578
Nuova edizione Mons. Higinio Anglés
“Diferencias sobre la Pavana Italiana”

 

Bernardo Storace (ca 1637 – ca 1707)
dalla Selva di varie compositioni d’intavolatura per cimbalo et organo, Venezia 1664
“Aria sopra la Spagnoletta”

 

Gaetano Veneziano (1656 – 1716)
Ms. Napoli, Conservatorio S. Pietro a Majella, MS 74 p.103, 1716
“Fuga a due voci”

 

Biagio Putignano (1960)
Praeambulum, Grave et Fuga per organo antico (1986)

 

Carlo Maria Barile organo

 

in collaborazione con il Centro Studi Giovanni Maria Trabaci

 

Ingresso gratuito sino ad esaurimento dei posti disponibili

Costo 0 €

Location

Salandra, Chiesa del Convento di S. Antonio, organo napoletano del 1570

La chiesa del Convento di S.Antonio in Salandra, edificata nel 1542, ospita un organo di inestimabile valore storico-artistico. Collocato sulla cantoria posta sulla porta maggiore, l'organo è racchiuso in una pregevole cassa di risonanza a struttura tipicamente cinquecentesca, con prospetto a cinque campate e ad organetti morti. La cassa, finemente intagliata, dorata e dipinta con motivi… Scopri di più

Artisti