Le retour au village

Sab 19-10-2019 — 20:30

Le retour au village

Egidio Romualdo Duni
Le retour au village
(Il ritorno al villaggio, 1756)

Opéra-comique pantomima
estratta dalla commedia di Favart Ninette à la Cour
messa in musica dal M° di Cappella di Sua Altezza Reale l’Infante Don Filippo Duca di Parma

Edizione critica a cura di Lorenzo Mattei

Prima rappresentazione in tempi moderni
Produzione del Festival Duni in lingua originale

In occasione del XXVI convegno annuale della Società Italiana di Musicologia

Direttore al clavicembalo Sabino Manzo
Regia Ulderdico Pesce

Ninette Valeria La Grotta
Colas Luca Simonetti
Le Prince Angelica Disanto
Dorine Francesca Amoroso

Orchestra barocca e Coro del Festival Duni

Realizzazione, montaggio video e immagini Eduardo Festa, Nunzia Gargano, Mirko Macina
Coreografie Loredana Calabrese
Balletto lucano Antonio Polito, Aleksandr Vacca, Loredana Calabrese, Sabrina Miraglia, Olga Colaiacovo, Clelia Mileo, Rebeca Merchez,Antonella Petrazzuolo, Gabriele Agamennone

Direttore di scena e assistente di produzione Giuseppe Ranoia
Maestro accompagnatore al cembalo Romolo Saccomanni
Si ringrazia per la consulenza linguistica Dora Fanizzi e l’Alliance Française di Bari

 

Biglietti
Intero 10€
Ridotto 5€ (under 30, over 65)

La trama
Atto I
Colas e Ninette, prossimi alle nozze, sono intenti ai lavori campestri nel loro villaggio. All’improvviso giunge dalla foresta una muta di cacciatori capeggiata da un nobile sconosciuto che, appena scorta Ninette, se ne invaghisce invitandola a seguirlo a corte. Dopo aver rifiutato l’invito, Ninetta decide poi di avviare una schermaglia con il focoso Colas e, fingendo di essere da lui maltrattata, cerca protezione nel nobile che rivela di essere il principe. A questo punto la fanciulla decide di recarsi a corte con lui lasciando scornato il povero Colas deriso dagli astanti.
Atto II
Dorina, dama di corte, tenta di insegnare le buone maniere a Ninette che, non sopportando le etichette formali di quell’ambiente, prospetta un ritorno al suo villaggio. Anche il principe si rende conto di dover rinunciare a lei. Nel frattempo giunge Colas vestito da lacchè che non riconosce Ninette tutta agghindata; la donna allora lo corteggia per tastarne la fedeltà. Quando Colas cede alle sue avances gli si svela rabbiosa accusandolo di infedeltà.
Atto III
La vita di corte è diventata insoffribile per Ninette che si rende conto di amare Colas. Il principe mette da parte le proprie aspirazioni e non solo restituisce la fanciulla al suo fidanzato ma si offre di coprire le spese delle loro nozze. Ninette e Colas riconciliati festeggiano la loro unione nel giubilo corale.

Costo 10 €

Biglietto ridotto 5 €

Location

Matera, Teatro Comunale “Guerrieri”

Il teatro, inserito all’interno del Palazzo dell’Annunziata in piazza Vittorio Veneto, è dedicato a Gerardo Guerrieri (Matera, 4 febbraio 1920 – Roma, 24 aprile 1986), stato un regista, drammaturgo, sceneggiatore, traduttore, critico teatrale e saggista. Scopri di più

Artisti